top of page
  • Davide Friello

Al Centro Sauro Cavallini

Quando Teo Cavallini, figlio del celebre scultore Sauro Cavallini, mi contattò all’inizio dell’estate scorsa, rimasi molto sorpreso.

Conoscevo di fama le sculture di Cavallini, ma non avevo mai avuto occasione di ammirarle dal vivo.

“Mi piacerebbe organizzare qualcosa di speciale con te - mi disse Teo, in quella telefonata - Mio padre ha sempre scolpito corpi sinuosi che danzano a suon di musica e da quando ho scoperto il tuo handpan, che per assonanza mi ricorda il bronzo delle sue sculture, li ho sempre immaginati insieme”.

Sì in effetti è vero, il colore dell’handpan è molto simile a quello delle sculture in bronzo e anche i miei strumenti sono scolpiti a mano. Confesso che la telefonata di Teo mi riempì di enorme gioia.