BIOGRAFIA

Musicista internazionale di Handpan, Compositore, Percussionista, Performer e Viaggiatore.

Ha un approccio alla musica emozionale ed istintivo.

La musica di Friello si presta per l'esperienza live ed è lì che sprigiona tutta la sua forza e delicatezza.

Si è esibito in numerosi Teatri tra i quali l'Auditorium laVerdi ed il Foyer del Teatro Arcimboldi a Milano, Parco della Musica di Roma, Teatro Verdi, Cine-Teatro Alfieri, Auditorium Sant'Apollonia e Sala Vanni a Firenze, Teatro Duse di Bologna, Teatro Camploy di Verona, Teatro Cristallo e Auditorium dello Sheraton Hotel di Bolzano, Forum di Bressanone, Teatro Convitto Nazionale Cicognini di Prato e Cine-Teatro Buonarroti di Civitavecchia.

Ha partecipato a vari Festivals e come ospite di numerose rassegne in tutto il Mondo tra i quali l'Hang Loose Festival Hawaii, l'Handpan Festival Francia, HangOut UK in Inghilterra, Heart Culture Festival e Visionary Art Accademy Vienna in Austria, Festival Atitlan e Earth Hour del WWF in Guatemala, Piano City di Milano, World Music Festival a San Gimignano e al Bhakti Festival, Accademia Internazionale  di Belle Arti "Tiac", Mostra Internazionale dell'artigianato, Simposio delle Università sostenibili, Convegno "Winter is not coming" in collaborazione con il WWF e Università di Firenze, si è esibito alla RedFeltrinelli, all'Ospedale Pediatrico "Meyer" sempre a Firenze e all' Istituto Nazionale di Sclerosi Multipla in Belgio.

Si è esibito come artista di apertura al Concerto per la Pace e del dialogo interreligioso nella principale piazza di Firenze, sul palco di Palazzo della Signoria.

Inoltre ha suonato presso l'HandpanHouse Germania, HandpanHouse Milano, Handpan Academy in Belgio, come ospite principale presso la  Living Room sESSion in Svizzera  ed ha tenuto una serie di Workshops e Concerti in Asia a Singapore, in Latino America, negli Stati Uniti oltre che in Europa.

Ama offrire Concerti-Esperienza:

Concerti Intimi e raccolti, Concerti in cerchio nel Bosco, Concerti di Luna Piena, Concerti sulle Dolomiti, come quello a casa Santel (Trento) dove il pubblico arrivava ad ascoltare alla baita dopo aver percorso un sentiero innevato.

Viene spesso richiesto per Concerti all'Alba come per la serie di concerti sulla spiaggia di Punta Ala davanti all'arcipelago Toscano tenuti con regolarità le ultime estati.

Ha studiato presso la Educational Music Academy di Milano.

In occasione del Concerto di apertura di Davide Friello al Teatro Verdi di Firenze durante la prima Mondiale di "Quarto Tempo Tour" del Maestro Roberto Cacciapaglia è uscito il Nuovo Disco "IMMERSION" prodotto con Ema Edition e distribuito mondialmente da Believe Digital.

Ha all'attivo tre auto-produzioni in studio, "Ritmatika", "Violin & Hang", "5 Elements" più un Demo CD dal nome "Confusion" prodotto in Thailandia dai creatori della serie "The Pilgrimage" per Sky TV USA

Inoltre ha collaborato, con la composizione "Merope", all'album Room 2401 della pianista Giulia Mazzoni prodotto da Sony Music; nell'album è presente anche Michael Nyman, uno dei massimi esponenti mondiali della musica minimalista e di colonne sonore.

Brani di Davide sono presenti in cinque compilation e raccolte: "Handpan Festival France" , "Inward Journey", "Passages"  e "Neo Composer Piano &" Volume I, Volume II e Volume III

Le sue composizioni (spesso create ad hoc per l'occasione) sono usate per cortometraggi, installazioni video e spettacoli teatrali. La sua musica è stata selezionata come parte della colonna sonora di "Zitta - il Film" prodotto dalla Regione Toscana e di "Viaggio nell'anima" prodotto dal Montecatini Film Festival.

Ha suonato per varie mostre fotografiche, pittoriche e presentazioni di libri tra le quali "Il cane, il lupo e Dio" scritto da Folco Terzani e ospitata presso la Scuola Waldorf Firenze.

Davide è stato ospite del Parco d'Arte di uno dei più grandi scultori contemporanei, Sauro Cavallini, con un suo concerto beneficienza per Cure2Children, attivo nell'aiuto dei bambini malati oncologici in tutto il Mondo.

Ha avuto una esperienza di costruzione di Handpan nel laboratorio di Meraki Instruments, tra i migliori artigiani del settore al Mondo.

Oltre all'attività di Concerti attualmente offre anche Workshop e Masterclass sull'Handpan.

Conduce regolarmente Bagni di Suono e Concerti-Meditazione presso varie strutture.

Collabora con moltissimi Centri Olistici e Yoga e con Asmana Wellness Center, centro benessere piu' grande d'Italia, AlpenPalace, resort e Spa in Sudtirol, vincitore di numerosi premi mondiali come migliore nel settore del Benessere, con lo Studio di Musicoterapia di Bolzano, Studio di Musicoterapia "Nel Suono" di Trento, Centro Studi Discipline Bio-Naturali "Na.Me" di Firenze ed ha suonato durante diversi incontri nazionali del Siaf Italia, associazione di categoria degli operatori olistici. Colabora regolarmente con le scuole di Arti Terapie Artedo in varie parti di Italia.

BIO RACCONTO DI VITA

Sotto il segno dei Gemelli e come ascendente il Sagittario, il 13 Giugno del 1983 nasce Davide Friello. Ajmac il suo Nahual Maya.

Come già preannunciato dalle stelle il suo amore sconfinato per la musica e la passione per i viaggi avventurosi sia essi esteriori che interiori, ben presto si manifesterà e farà sentire.

 

Davide nasce a Firenze e trascorre la sua infanzia giocando nella piazzetta delle Case Minime di Rovezzano, piazzetta che anni dopo, nel 2016 sarà intitolata a suo nonno, Raffaele Bongo, anima delle attività culturali e sportive di quel quartiere popolare.

Quartiere difficile, soprattutto intorno agli anni ’80 e ’90, ma nello stesso tempo stimolante, con il suo pullulare di vita da strada, vivace e operoso.

Diverse erano i giochi e le attività che si svolgevano lungo quelle strade e proprio lungo quelle strade, curiosamente, Davide inizia ad appassionarsi alla musica, quando Jaka, uno dei musicisti di spicco della scena reggae, arrivava regolarmente nel quartiere col suo furgoncino che in un battibaleno si trasformava in studio. Un modo per avvicinare i giovani all'arte in quel contesto sociale complicato e di degrado.

 

In tenera età frequenta scuole di danza moderna e contemporanea, ricevendo numerosi premi di categoria e classificandosi quale campione Toscano in coppia con la sorella e Campione Italiano di Dance-Show Formazione con la propria scuola.

Da ragazzo si manifesta la sua predilezione per le percussioni, per le quali dimostra sin da subito attitudine e inclinazione. Riceve preziosi insegnamenti da maestri africani e brasiliani e sviluppa un suo proprio stile ritmico con una forte natura improvvisativa e potenza espressiva.

Batterie riciclate, djembe e darbuka accompagnano le sue giornate, così come diventano gli strumenti preferiti con i quali Davide anima spesso i party universitari e le colorite feste di piazza.

In quegli anni accompagna come percussionista alcune band locali e forma un duo con chitarra, i "Bon Fire".

Il forte vento della musica che aveva iniziato a soffiare nelle vene di Davide trascina con sé quello più avventuroso della scoperta. L’amore per i paesaggi, specie quelli naturali, la curiosità istintiva per lo studio antropologico-culturale dei popoli e delle tradizioni antiche lo spinge a intraprendere lunghi viaggi. I primi iniziano nella splendida Sicilia per allungarsi al Sud della Spagna con pochi spiccioli in tasca e un gran desiderio di conoscenza.

 

A seguito degli studi universitari e la militanza nei collettivi studenteschi prima a Firenze e poi a Milano, coltiva la passione per il cinema che decide di approfondire frequentando a Firenze il corso di regia cinematografica presso la scuola "Immagina", condotta dal regista Giuseppe Ferlito, con il quale collabora per la realizzazione del film "L'affarista", uscito poi nelle sale cinematografiche nel 2011.

Terminata la scuola, il fuoco ardente e acceso per i viaggi solletica nuovamente Davide che comincia una lunga serie di peregrinazioni che lo porteranno a visitare i 4 continenti contando più di 50 Paesi. Questi viaggi diventano per lui fonte di profonda conoscenza perché lo portano ad entrare in contatto con molte culture musicali locali che lo formeranno artisticamente.

Inizia nel 2010 un lungo viaggio in solitaria esplorando tutto il Sud America durante il quale effettua riprese video per un diario itinerante.

Nel 2011 dopo il Messico scandaglia il Guatemala, terra ricca di storia e conoscenze ataviche, che da subito ama e lo accoglie calorosamente. In quel periodo entra in contatto con La Sexta, Circo di strada centro-americano che trascina con sé musicisti, giocolieri, clown, attori, maghi ed acrobati. Quella commistione di arte di strada, magia e spettacolo moltiplica le esperienze di esibizione in eventi ufficiali, conventions, nelle piazze cittadine, nei club e locali sulle spiagge del pacifico e nei Caraibi, tra Honduras, El Salvador e Belize. Sempre nel 2011 nella capitale guatemalteca cura laboratori e workshop di percussioni e r itmo presso la Municipalidad de la Ciudad de Guatemala, finendo con l’esibirsi con i suoi studenti difronte a migliaia di persone durante le celebrazioni governative.

Con l’obbiettivo di continuare a muoversi in autonomia e indipendenza economica, in quel periodo alterna l'attività di percussionista, insegnante e performer a quella di artigiano itinerante del Macramè e delle pietre dure.

In questo viaggio incontra Lidia che diventerà sua moglie e madre delle sue figlie.

Per il solstizio d'inverno del 2011 in cima alla Piramide II del complesso archeologico di Tikal durante l'eclissi di Luna alla fine delle cerimonie delle popolazioni Maya, unico straniero tra gli indigeni presenti, Davide suona con le sue percussioni. Un’esperienza magica e surreale che porterà sempre con sé.

 

Tornato in Europa a fine 2012 incontra per caso il suo primo Hang, ultimo degli strumenti inventati al mondo, un incontro tra amore e passione che cambierà il modo di concepire la musica per Davide e lo porterà ad approfondire le sue potenzialità ritmiche e melodiche.

Con i suoi strumenti preferiti, decide di proseguire i suoi viaggi. Questa volta destinazione Sud-Est dell’Asia, passando per lo Sri Lanka fino all'isola del Borneo.

Le esibizioni improvvisate in diversi luoghi e piazze continuano per ore ed ore e attraggono sempre moltissimi ascoltatori. Come nell’aprile del 2013 a Ventiane, nel Laos durante il Riverside Night Market, il mercato cittadino, le improvvisazioni con l’handpan e la suggestione delle percussioni si trasformano in una performance-concerto che attrare un’enorme folla di persone accorse per il passaparola, sedute nei gradini della grande piazza sulle sponde del fiume Mekong.

Durante il lungo viaggio nascono presto collaborazioni con altri artisti locali e musicisti viaggiatori. La sua musica viene scelta come sigla per un programma Sky americano, "The Pilgramage".  

Gli stessi produttori della serie, gli producono in Thailandia un cd demo con il suo Hang in uno studio improvvisato in una Yurta. L'album si chiamerà ConFusion.

 

Tornato in Italia partecipa ai workshop organizzati da Hardcase Technologies in occasione del Dream Event, tenuti da alcuni tra i maggiori esponenti delle percussioni e della World Music in generale.

​Dopo una lunga attesa durata 3 anni, nell'estate 2013 ottiene il suo secondo Handpan artigianale commissionato ad un produttore spagnolo, al quale seguiranno altri strumenti creati da un artigiano della Sicilia e poi del Belgio, Romania, Israele, Russia e Italia

Continua l'attività di live e di improvvisazioni nelle piazze in Europa e soprattutto in Toscana nei borghi medievali.

Nel 2014 decide di tornare nella sua amata Firenze dove regolarmente si esibisce nelle piazze del centro storico, patrimonio Unesco, sotto cornici suggestive come la Galleria degli Uffizi, offrendo concerti estemporanei molto apprezzati dalla moltitudine di visitatori che riempie le strade del capoluogo toscano.

 

Tornato in America Latina si esibisce per la Earth Hour 2014 del WWF creando una performance di musica e danza con fuoco con la danzatrice Michelle Gallardo alla Università Landivar in Guatemala.

 

Nel 2014 registra l’album RITMATIKA dove troviamo pezzi con i suoi Hang ed Handpan oltre a fusioni con altri strumenti etnici e percussioni.

 

Nel 2015 registra Violin & Hang un album d'improvvisazione con la violinista tedesca Mlitz-Hussain.

Nello stesso anno partecipa al disco di Giulia Mazzoni "Room 2401" prodotto e distribuito nel 2016 da Sony Music con "Merope", composizione originale per Pianoforte e Handpan.

Nell'album è presente anche Michael Nyman, uno dei massimi esponenti della musica minimalista al Mondo.

E' musicista ospite alla "Mostra Internazionale dell'Artigianato" di Firenze, presenza che verrà confermata nelle edizioni del 2016 e del 2018.

 

Nello stesso anno fonda l’Associazione Artistika  con la quale ha organizzato in Toscana il "Festival Artistika" ed il "World Music Festival" che si sono tenuti, con successo di pubblico, nelle estati 2015 e 2016 nel suggestivo borgo medievale di San Gimignano, patrimonio Unesco.

 

Durante quest’anno diventa padre di Rebecca Sofia e ha una esperienza di costruzione di Handpan nel laboratorio di Meraki Instruments, tra i migliori artigiani del settore al Mondo.

 

​Sul finire del 2015 torna in Asia, questa volta a Singapore, dove si esibisce in diverse occasioni in Orchad Road durante le festività natalizie per poi spostarsi a Hong Kong dove suona per le celebrazioni del capodanno cinese a febbraio.

 

All’inizio del 2016 accompagna Giulia Mazzoni nella presentazione del suo disco alla Red Feltrinelli di Firenze e suona in occasione dei concerti in Sala Vanni, sempre a Firenze ed in quello al Teatro del Convitto Nazionale Cicognini di Prato.

In quest’anno registra l'album 5 ELEMENTI commissionato come colonna sonora del locale "India" (prima cucina Indiana nata in Italia) nel quale sperimenta la fusione con i suoni della natura e i sintetizzatori digitali.

 

Si esibisce con una sua performance al Flash-Mob contro la violenza sulle donne a Firenze nel Luglio 2016.

 

A Settembre 2016 viene selezionato, insieme ad altri compositori - unico non pianista - per frequentare la Educational Music Academy di Milano, diretta dal Maestro Roberto Cacciapaglia.

 

L'inizio del 2017 lo vede ancora in Guatemala dove fonda i Tambour Collective, gruppo di musicisti provenienti da tutto il Mondo, con cui si esibisce per due mesi in tour nella zona del lago Atitlan. Partecipano al Festival Atitlan e suonano in numerosi club e centri di ritiro olistico.

Rimane memorabile l'ultimo concerto di Ecstatic Dance, durato molte ore, senza pausa, allo Yoga Forest di San Marcos la Laguna in collaborazione con il produttore statunitense Dj Mose. 

Tornato in Italia a maggio suona durante il famoso festival milanese "Piano City" all'interno dello studio Glance, con due repliche.

Ancora nel mese di maggio è presente sul palco del Pistoia Tattoo Expo 2017.

A giugno invece si esibisce nel Foyer del Teatro Arcimboldi in occasione della rassegna "I magnifici 7" curata da Enzo Gentile.

Prende parte alla collezione "Neo Composer Piano &" prodotta da Cacciapaglia e distribuita da Believe digital con "Momentum", composizione per due Handpan.

Il disco entra subito ai primissimi posti della classifica Itunes Classica.

E' inoltre presente con "Intermezzo" anche nel Volume II uscito nel marzo 2019 e con “Last” nel volume III del 2020.

Sempre a giugno 2017 lo troviamo sul palco dell'Handpan Festival di Francia, il più grande raduno al Mondo di questo strumento, che si tiene ogni anno nei pressi di Montpellier.

Da questa esperienza viene prodotta la compilation "Handpan Festival 2017", la raccolta di musiche degli artisti partecipanti.

Il mese successivo viene invitato all'Handpan-House Germania vicino Francoforte per un concerto.

Oltre all'attività di Concerti e Festivals suona per Eventi Privati, Cerimonie, House Concerts, ed accompagna dj-set con l'Handpan e le percussioni.
E’ stato invitato in molti eventi in Castelli e Ville storiche come il Vittoriale degli Italiani sul lago di Garda ed il Castello di Vincigliata sulle colline fiorentine.

 

Il suono melodioso e ipnotico dell’handpan crea sempre atmosfere suggestive avvicinando un pubblico attento e sensibile. Nascono a poco a poco collaborazioni sempre più vicine al mondo olistico che Davide ama particolarmente data la sua profondità e sensibilità.

​Inizia così ad accompagnare momenti di Yoga, danza, meditazione e massaggi.

Si esibisce in luoghi di rilassamento, quali terme e Spa. Collabora con Asmana, il centro benessere più grande d'Italia, dove rilassa i clienti nel Tempio e collabora con AlpenPalace, resort e Spa in Sudtirol, vincitore di numerosi premi mondiali come migliore nel settore del Benessere.   

 

Ha collaborato con la scuola "Samadhi: Yoga a Firenze" e con Jacopo Jogendra Ceccarelli, inventore del metodo Anukalana Yoga.

Insieme a Giulia Lucarelli ha condotto il progetto "Yoga in Musica", percorso sensoriale e di Yoga accompagnato da un massaggio sonoro. L'esperienza è stata proposta in festival , centri Yoga ed è stata presentata anche ai bambini.

Con Fabiana Finizio conduce workshops, laboratori ed esibizioni di Natana Yoga o Yoga Dance.

Ha suonato in diverse occasioni nel progetto di beneficienza Yoga alle Cascine e Sconfinatamente Yoga.

 

E’ stato presente al Bhakti Festivall a Villa Vrindavana rinnovando la sua presenza dall’anno precedente e assicurandola per quello successivo.

Si è inoltre esibito per l'incontro nazionale della Siaf Italia, associazione di categoria degli operatori olistici presso il Centro Olistico Congressuale Fontallorso.

Ha musicato vari incontri di Diego Manzi, filosofo, scrittore, ricercatore e docente di sanscrito, filosofie, religioni e mitologie dell'India.

 

Concerti meditativi con i suoi Handpan, tamburi e altri strumenti armonici e bagni di suono si sono moltiplicati in diverse città d’Italia e anche all’estero, avviando collaborazioni con lo Studio di Musicoterapia "Nel Suono" di Trento, con lo Studio di Musicoterapia di Bolzano ed è stato ospite del Centro Studi Discipline Bio-Naturali "Na.Me" di Firenze. 

Davide ama suonare per anziani, bambini e soprattutto per tutti coloro che versano in difficoltà gravi sia fisiche che psicologiche. Tante sono le associazioni , le scuole e i centri specializzati che richiedono la sua presenza per momenti musicali e Davide ama accontentarle tutte.

Invitato in diverse occasioni è stato contento di suonare presso l'Ospedale Pediatrico "Meyer" di Firenze, struttura di avanguardia mondiale, che affianca le cure tradizionali con quelle alternative, quali arteterapia, letture e musica in corsia.

Ha suonato in diverse occasioni come accompagnamento alla morte e presenziando a funerali: come nel Novembre 2017 nel cimitero-bosco di Osterburken in Germania dove al posto delle lapidi si viene interrati sotto alberi.

Partecipa con la sua composizione "Cypress" alla compilation "Inward Journey" prodotta da Healing Handpan Alliance nel dicembre 2017 con un Crowfunding che ha superato le aspettative ed ha permesso di finanziare Vitamin Angels, ONG attiva contro la malnutrizione dei più piccoli.

E' presente anche nella seconda compilation del 2019 dal titolo "Passages".

Le sue composizioni (spesso create ad hoc per l'occasione) sono usate per cortometraggi, installazioni video e spettacoli teatrali. La sua musica è stata selezionata come parte della colonna sonora di "Zitta - il Film", con il tema la violenza sulle donne.

Ha suonato per varie presentazioni di libri, mostre fotografiche e pittoriche.

Nel dicembre 2017 ha accompagnato Folco Terzani alla presentazione del suo libro "Il cane, il lupo e Dio" ospitata presso la Scuola Waldorf Firenze.

I mesi a cavallo tra la fine del 2017 e inizio 2018 vedono Davide Friello impegnato alla composizione di un nuovo lavoro discografico, per la prima volta scrivendo musiche anche per Archi in accompagnamento ad i suoi Handpan.

Per ispirarsi sceglie il lago Atitlan con tre vulcani in Centro America, poi le pinete marittime delle coste meridionali della Toscana e per ultimare le idee per il disco è ospite presso l'Handpan House di Milano.

A marzo 2018 esce l'album IMMERSION prodotto insieme a Ema Edition e distribuito mondialmente da Believe Digital.

Immediatamente dopo intraprende "Quarto Tempo Tour" del Maestro Cacciapaglia suonando per gli Opening Act in vari importanti Teatri Italiani, tra i quali l'Auditorium Verdi di Milano, Parco della Musica a Roma, Teatro Verdi di Firenze, Teatro Duse di Bologna, il Camploy di Verona ed il Cristallo di Bolzano.

 

Presenta il nuovo album, in Concerto in duo con il Maestro cellista Enrico Guerzoni, presso l'Handpan House di Milano, prima "casa/club" a nascere e punto di riferimento per il Mondo degli Handpan.

Continua le presentazioni con una formula di Concerti Intimi, House Concerts ed eventi privati in varie occasioni in tutta Italia. 

A maggio suona in Concerto solo HandPan al Cine-Teatro Alfieri di Firenze come ospite del Convegno "Winter is not Coming" promosso fra gli altri da WWF, GreenPeace e Università di Firenze.

In giugno lo troviamo in Asia, a Singapore e Malesia, a tenere una serie di Workshop e Concerti presso vari centri culturali.

In luglio si esibisce al Cine-Teatro Buonarroti di Civitavecchia musicando lo spettacolo "Chakra" di Elisa Tahira con la partecipazione di varie danzatrici della regione.

Ad agosto, insieme alla Groove Family, si esibisce con Handpan e Percussioni a chiusura dell'Heart Culture Festival in Austria.

A settembre è tra gli artisti principali del Festival HangOut UK 2018 in Inghilterra, primo raduno di Handpan nato al Mondo.

In ottobre è invitato a tenere Workshops ed esibirsi in Concerto alle Hawaii durante la prima edizione dell'HangLoose Gathering sull'isola di Maui.

Rientrato in Europa inizia un prolifico Tour in molti centri olistici e studi di Musicoterapia nel nord Italia e Svizzera dove offre Workshops di avvicinamento all'Handpan, Sound Meditations e Concerti.

Si esibisce durante i famosi Mercatini di Natale di Bolzano e Merano e suona presso Casa Santel a Fai della Paganella in un concerto in una struttura immersa nel bosco nel Parco delle Dolomiti al quale gli ospiti arrivavano di notte a piedi lungo un sentieri di montagna.

A gennaio del 2019 tiene un concerto presso la Visionary Art Academy a Vienna in Austria.

In febbraio è invitato a condurre una giornata di Masterclass di Handpan in Belgio presso la Handpan Academy ad Anversa e un Concerto presso l'Istituto Nazionale di Sclerosi Multipla nei pressi di Bruxelles.

E' poi ospite in Svizzera presso la Living Room sESSion con un concerto Sold-Out nella nota casa di produzione di Handpan  artigianali Echo Sound Sculpture.

 

Suona all'Accademia Internazionale di Belle Arti "TIAC" a Firenze con uno spettacolo di Handpan e Percussioni accompagnato dalle proiezioni video dell'artista cinese Hao Jiewei.

 

Si esibisce al Centro Musica di Trento e al Centro Musicale di Legnago,

Per questi due eventi riceve menzione sulla stampa e viene intervistato da Radio Italia.

Nuovamente alle Isole Hawaii, nel corso di tre mesi, è invitato a suonare in diversi Festival, eventi privati e tiene molti workshop di Handpan .

Entra in contatto con la tradizione dei nativi hawaiani partecipando e condividendo la propria musica nei loro rituali.

Proprio nel suo soggiorno su queste isole concepisce con Lidia la sua seconda figlia.

 

Appena tornato in Italia durate l'estate suona in Concerto all'Anfiteatro di Villa Strozzi a Firenze e presso il Castello dell'Acciaiolo di Scandicci.

 

E' chiamato a tenere una serie di Concerti all'Alba in spiaggia... come cornice il bellissimo Golfo di Punta Ala e l'arcipelago Toscano.

 

Oltre all'attività di Concerti, in questo periodo è intenso il programma di workshops di avvicinamento all'Handpan, successivi approfondimenti e Masterclass in tutta Italia. Molti sono anche i laboratori musicali per bambini.

 

Suona in Concerto dopo la notte di ferragosto, sempre all'alba, a Giovinazzo in Puglia. Il palco è un grande scoglio a picco sul mare... una situazione magica, sospesa tra sogno e realtà e con significante successo di pubblico.

 

Sempre in quella estate cominciano a prendere vita i Concerti nel Bosco, momenti musicali ai quali Davide è molto legato, come quelli tenuti al Punta Ala Camp & Resort e a San Casciano in Toscana come ai piedi delle dolomiti a Sopramonte (TN) ed in varie località in Alto Adige-Südtirol , come Bressanone e Brunico.

 

A settembre è ospite con una sua esibizione alla mostra fotografica “Tempo e Sospensione” presso la Galleria Annunciata di Milano, una delle prime nate nel capoluogo lombardo e da sempre rivolta alle avanguardie artistiche.

 

Sul finire dell'estate tiene un Concerto di beneficienza a favore di “Insieme in Rosa Onlus” di nottr nella spiaggia della suggestiva Castiglion e della Pescaia (GR) per progetti di sostegno alle malattie oncologiche.

 

Al Centro Teatro di Trento tiene Corsi e conduce un esperimento con una grande pittura di gruppo ispirata dalla sua musica per la inaugurazione della sede trentina di Artedo , ente nazionale di arti-terapie.

 

Ad ottobre viaggia per la terza volta verso le Hawaii e la California per alcune settimane.

Partecipa con un suo concerto finale alle cerimonie e celebrazioni del Mindful Living Group di Kihei.

 

Partecipa alla seconda edizione dell'Hang Loose Festival a Haiku suonando un concerto in duo con la violinista locale Andrea Walls ed uno “solo” nella serata finale presso il Sacred Earth Temple. I partecipanti all'entrata venivano accompagnati bendati verso la sala del concerto in una esperienza sensoriale molto potente.

 

Tiene una serie di laboratori di percussione e Handpan in varie occasioni ed è inviato per Sound Meditation su barche per avvistamento di balene , Home Concert, eventi privati.

 

Suona anche come accompagnatore alla morte di una signora con una cerimonia gioiosa di cosciente saluto ai cari . Morirà una settimana dopo quando Davide è già tornato in Italia.

 

Nasce la sua seconda figlia , Melissa e suona durante il parto naturale a casa tra i canti guidati dalle levatrici e da mamma Lidia.

 

Partecipa alla V edizione del Bio Festival Olistico di Saronno.

 

A fine anno è in concerto a Firenze con la violoncellista M° Anna Capasso presso la sala del Samadhi.

 

Per Capodanno apre con uno suo intervento musicale, accompagnato alla fisarmonica da Nicola Corsinovi e dalla ballerina Ambra Ullrich Rimbotti, il Concerto “Cantiamo in Pace “ nella piazza principale di Firenze, Piazza della Signoria.

L'evento annuale organizzato dal Comune di Firenze ha lo scopo di riunire vari artisti ed esponenti delle principali religioni e gruppi spirituali del mondo per il messaggio condiviso della pace.

 

In questo periodo collabora proponendo laboratori di avvicinamento all'hadpan con Artedo Bologna e Modena, con Relax Firenze , centro Sangat in Veneto, con Manipura Zentrum a Brixen , centro Raum fur dich di Merano e con Studio Musicoterapia Piedicastello (TN) dove conduce anche seminari di voce ed espressione con la musico-terapista Elena Sartori, seguiti da suoi massaggi sonori con gli handpan.

 

A febbraio porta in scena “La bambina che non voleva fare sogni brutti” musicando lo spettacolo e suonando dal vivo nelle scuole e poi al Cine-Teatro delle Arti di Lastra a Signa (Firenze) durante la rassegna “Fabula”. Regia di Marilena Manfredi, anche attrice insieme a Laura Ghelli.

 

Prima delle restrizioni dovute al Covid-19 suona gli ultimi concerti invitato di nuovo al Centro Musica Trento e presso il Tempio degli Hare Krishna in duo con l'arpista Antonella Natangelo.

 

Nel periodo del lockdown, quando tutto si ferma e non può proseguire i suoi appuntamenti già fissiati per i workshop e i concerti intimi decide di esibirsi periodicamente on line, tramite i suoi canali social, affinchè la musica rilassante dell’handpan accompagni questo momento di paura e disorientamento generale.

Le dirette hanno subito successo e si stringe ancora di più il legame con la sua fedele Community anche se in questo periodo solo in digitale.

Una delle dirette è stata di raccolta fondi per l'associazione nazionale “Bambini Cri du chat”, rara malattia genetica.

Durante questo prolifico periodo artistico e introspettivo sono nati nuove composizioni e sperimentazione con suoni elettronici e Visual Art presentate durante le dirette stesse.

A giugno, con la riapertura dopo il lockdown, esce un cortometraggio del regista Tommaso Sacchini con la colonna sonora di Davide Friello. Tramite un sondaggio al quale partecipano migliaia di persone viene scelto il titolo che sarà “Viaggio dell'Anima”

Questa produzione è stata commissionata dalla direzione del Montecatini Film Festival. E'stato girato alle storiche e splendide Terme Tettuccio già location del film premio oscar 8 e 1/2 di Fellini Il progetto è una trilogia che poi verrà presentata una volta ultimata a Teatro con intermezzi musicali e teatrali.

Durante l'estate Davide è in tour con i suoi corsi di handpan e concerti all'aperto tra Toscana e Dolomit. I concerti più importanti saranno presso di nuovo il Castello Acciaiolo a Firenze ed il Castello Baslam di Merano.

Davide viene richiesto nuovamente per una serie di Concerti all'Alba in spiaggia in Toscana che terrà da luglio a settembre.

A settembre il centro studi Sauro Cavallini di Fiesole organizza “Scultura Sonora” un Concerto di Handpan di beneficienza per i bambini oncologici di Cure2Children

La serata avrà un gran successo e verranno raccolti tutti i fondi sperati.

Il connubio tra la musica di Davide e l'arte di Sauro Cavallini, morto nel 2016 e ritenuto eccellenza italiana nella scultura contemporanea con opere presenti in location di prestigio in tutto il mondo, sarà molto suggestivo e di impatto emozionale.

L'erede dello scultore, Teo Cavallini invita Davide per altri eventi ed a tenere i suoi workshop di Handpan e musicalità proprio nel Parco d'arte della casa museo circondato dalle sculture del padre che sembrano accennare una danza dolce, un innalzarsi verso l'alto e hanno forti similitudini con gli handpan di Friello per colore e metallo.

Fine settembre è in concerto al Festival Effetto 48 nel borgo di Panicale in Umbria... 48 ore ininterrotti di arte.

A novembre è uscito il secondo cortometraggio musicale della trilogia

dal titolo “La Nuova Era” e la colonna sonora è un pezzo di Davide Friello scritto durante il lockdown il cui titolo era il medesimo.

A ottobre, giusto prima delle nuove chiusure di tutte le attività musicali per l'emergenza sanitaria, suona due grandi concerti al Forum di Brixen e nella sala eventi del Four Points by Sheraton Hotel di Bolzano.