HANDPAN

SCRIVICI PER INFORMAZIONI SULL' HANDPAN:   info@davidefriello.com

 

L'Hang è l'ultimo strumento musicale inventato. Ha la sua nascita a Berna (Svizzera) nel 2001 per parte della Panart. Nasce dall'ispirazione di strumenti di varie culture musicali:

Steelpan da Trinidad y Tobago

Gamelan dall'Indonesia

Gong dalla Cina

Udu dalla Nigeria

Ghatam dall'India

Campane tibetane

E' creato a partire da due lastre di metallo a base di acciaio e scolpito artigianalmente a colpi di martello fino a raggiungere una scultura sonora nella quale la risonanza e gli armonici delle varie note che la compongono siano in  equilibrio tra loro. Nella parte superiore presenta un Ding (il "basso" centrale) e intorno ad esso 7 o 8 sono le note della scala musicale. Sotto, il Gu, presenta una fessura rotonda (come un Gatham indiano) che permette di attivare la risonanza di Helmotz. 

In generale le tecniche che si applicano per suonarlo sono di tipo percussivo (quindi movimenti tipici del Darbuka, Tabla indiane, tamburi a cornice ecc..), anche se molta più delicatezza è richiesta. Presenta pure  sue uniche peculiaritò come strofinamenti e frizioni sul Ding in cerca della risonanza delle armoniche o spostamenti di aria dopo il "tocco" sulla nota. 

 

E' uno strumento all'inizio della sua vita e quindi in continua evoluzione sia nelle tecniche per suonarlo sia nel modo di costruirlo.

Alcuni suonatori di Handpan sperimentano speciali tecniche di velocità sulle note e altri la suonata in "verticale" con lo strumento tenuto tra le ginocchia, per far si  che da un lato si suoni la melodia con le note e dall'altro si produca un suono più "percussivo" e si sfrutti la entrata e la uscita di aria nella cavità del Gu.

Sempre più spesso si sperimentano collaborazioni con strumenti classici (come violino, piano e flauto traverso) o etnici (come didgeridoo, flauti andini o asiatici, tabla indiane e percussioni africane) e lo si vede sempre di più montato nei set di batteristi e percussionisti. Anche gli stili musicali che usano l'Hang sono vari e spaziono dal Flamenco al Jazz e dalla World music alla musica meditativa. 

A livello di costruzione dello strumento, dopo l'originale Hang della Panart sono comparsi altri artigiani un pò in tutto il Mondo che hanno cominciato a sviluppare nuove tecniche di lavorazione e sperimentare nuovi materiali, alcuni con risultati ottimi. Sono comparsi strumenti anche con 9, 10 opiù note e con altre addizionali nella parte inferiore (GU).

Il nome della famiglia di questi strumenti si è cominciato a definire come HANDPAN, ma vengono spesso usati anche termini come scultura sonora, pantam, cupola, disco armonico o ufo.

Data la complessa e lenta lavorazione artigianale ed il baso numero di produttori che costruiscono Handpan, ad oggi questo è difficilmente reperibile e comunque sempre con attese abbastanza lunghe.

Stanno comunque nascendo vari artigiani in diverse parti del Mondo che con più o meno esperienza e più o meno qualità dei materiali e del suono stesso, stanno offrendo un numero di strumenti crescenti. La scelta deve sempre essere quindi accurata e personale.

Potete vedere questi due piccoli documentari su Nobuya Yamaguchi, scultore e costruttore giapponese di Handpan con base in Israele.

Live Metal Art 1

Live Metal Art 2 

 

e questo di un talentuoso produttore russo:

Birth of a russian handpan

 

Sono in fase di sperimentazione anche sue eventuali applicazioni in musicoterapia; quello che è sicuro è che produce in chi lo ascolta un gran senso di benessere e rilassamento grazie all'atmosfera onirica del suo suono principalemente percussivo ma anche dolce, armonioso e melodico come un arpa, una marimba o una campana. Si ha la sensazione che il suono arrivi da "tutte le direzioni". In particolare i bambini ne vengono attratti e stimolati.

Altre info sull' Hang originale qui:

HANG

Wikipedia

© 2019 Davide Friello - P.Iva 04274450230

info@davidefriello.com 

  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon